Buona domenica Loveglancer e bentornati per la nuova puntata di oggi!

Mario è stato essenziale ma molto chiaro! Buona lettura!

“Hai preso il treno con me tre giorni fa, per Bergamo. Erano le 19.20 e sei salita sul secondo vagone. Un signore ti ha invitato a sederti al posto di fianco al suo, esattamente di fronte a me e ha cercato di attaccare bottone.

Avrei voluto farlo io, anche perché vedevo che mi guardavi con insistenza e rispondevi controvoglia al tipo di fianco a te.

In modo maleducato ti ha chiesto di te e tu hai cercato di tagliare corto, fingendo una telefonata improvvisa.

Ogni volta che hai alzato gli occhi, io ti stavo guardando e tu accennavi un mezzo sorriso imbarazzato.

Ti chiedo scusa se ti ho messo a disagio ma mi sono innamorato!

Ti cercherò tutti i giorni su quel treno, a quell’ora. Ho bisogno di rivederti.”

E la tua storia qual è? Raccontacela a loveglance@cityglance.it, ogni settimana pubblichiamo uno dei vostri racconti!