Moda e bistrot: un progetto di restyling da 50 milioni di Euro.

Dopo gli interventi più o meno recenti della Stazione Centrale di Milano, arriva un progetto prestigioso che riguarderà un totale restyling della magnifica stazione con termine previsto tra il 2018 e il 2020.

Si parte dalla Galleria delle carrozze: l’ampio spazio monumentale, che collega le piazze IV Novembre e Luigi di Savoia e che s’affaccia su piazza Duca d’Aosta, ospiterà 500 metri quadrati di boutique, all’interno di una struttura in vetro e acciaio.

Carrozze della stazione Centrale

Schermata 12-2456995 alle 14.30.38

Struttura vetro e acciaio ospiterà le botique

La riqualificazione della Galleria delle carrozze dovrebbe essere ultimata entro l’apertura dell’Expo, ma sarà solo l’inizio di un’attività di rivalorizzazione e rivalutazione ben più ambiziosa dell’intera struttura, compresi i Rilevati ferroviari, un tempo occupati dai Magazzini Raccordati che si sviluppano per 1 km e mezzo a nord della Stazione.

Sono 40mila metri quadrati, abbandonati da più di quindici anni. Questi spazi sono stai riprogettati per accogliere più di 100 nuovi locali dedicati a diverse aree tematiche tra cui il tempo libero, l’educazione, lo sport, l’arte, il divertimento.

spazi esterni

Schermata 12-2456995 alle 14.31.14

Schermata 12-2456995 alle 15.10.37

Schermata 12-2456995 alle 15.10.52

Schermata 12-2456995 alle 15.11.05

Il progetto, che dovrebbe essere completato nell’opera del piano industriale 2018-2020, ha come obiettivo quello di “dare al complesso un futuro molteplice nelle sue funzioni” – nelle parole dell’architetto Fabrizio Giugiaro, che spiega, inoltre, che “la stazione è di una modernità difficile da comprendere e si può integrare bene con la città”.