Cari Loveglancer, dall’aeroporto di Parigi a Milano, poche ore per rendersi conto di essere cotta di un tipo conosciuto per caso in rientro da una stancante giornata lavorativa, come sarà finita la storia di Alessandra?

Cosa sarà successo il giorno dopo?

A voi la lettura della storia! Buona domenica!

“Potevo chiamarlo subito? Potevo sembrare così coinvolta dopo poche ore? Certo magari se avessi aspettato si sarebbe addirittura dimenticato di me! Cosa fare?

Quella mattina andai in ufficio rimuginando su quanto era accaduto e domandandomi quale sarebbe stata la mossa migliore.

Scrivergli una mail? Un messaggio? Ma dicendo cosa? A mezzogiorno non ero ancora giunta alla decisione sul da farsi. Ne parlai con le mie colleghe che rimasero a bocca aperta conoscendo il mio stato d’animo da ormai qualche mese.

“Buttati”, “scrivigli subito”, “cosa stai aspettando” erano solo alcune delle frasi di incoraggiamento che mi sentii ripetere per tutta la durata del pranzo.

Alle due con il telefono in mano e le dita tremanti avevo deciso che l’approccio a minor rischio ferite sarebbe stato un banale messaggio di testo.

Scrissi e rilessi il messaggio tra le dieci e le quindicimila volte prima di premere invio (“Alessandra stai calma! Al massimo non ti risponderà! Tutte queste scene totalmente inutili!”).

– Ho pensato che mi piacerebbe continuare la discussione iniziata a Parigi, magari davanti a un bicchiere di vino stasera dopo il lavoro. Alessandra –

Da quando era la donna a dover invitare l’uomo? Mi ero certamente persa qualche pezzo importante di evoluzione nelle relazioni sentimentali mentre ero stata fidanzata; io che invitavo fuori qualcuno!

Alle 6 avevo già deciso che averlo contattato era stata una stupidaggine (dato che la sua risposta ancora non era arrivata). Alle 7 con le orecchie basse uscii dall’ufficio per tornare a casa sotto gli occhi comprensivi delle mie colleghe.

Pizza da asporto e film in tv, quella sera come tante altre non avevo la minima intenzione di uscire. Ma il peggio non era finito! Ad aumentare la malinconia della serata Notting Hill in televisione. Ovviamente rimasi incollata alla schermo fino ai titoli di coda nonostante fosse, penso, la trecentesima volta che riguardavo quella storia d’amore da favola, si perché nella realtà non esiste niente di simile.

Avevo lasciato tutta la sera il cellulare in camera a caricare, quando lo presi per puntare la sveglia lo vidi: un messaggio. Inutile dirlo, era dell’uomo che aveva occupato i miei pensieri per tutto il giorno.

– Scusami Alessandra, purtroppo è stata una giornata impegnativa e non ho avuto tempo di risponderti. Direi che sono parecchio in ritardo per l’aperitivo..- Fine? Tutto qui? Non mi proponeva nemmeno un’alternativa? Era chiaro che non aveva la minima intenzione di uscire con me!!

Decisi di non rispondergli, non ne valeva la pena. Feci fatica a prendere sonno quella sera. Eppure mi era sembrato interessato. Perché mi aveva rifilato il suo biglietto da visita? Non aveva senso. Se non voleva rivedermi avrebbe potuto benissimo salutarmi e andarsene. Cosa era cambiato dalla sera prima?

La mattina mi svegliai a fatica, per l’accumulo del debito di sonno delle sere precedenti. Spensi la sveglia e..trovai un altro suo messaggio! In un nano secondo mi sedetti sul letto e sbloccai il telefono per leggere quello che mi aveva scritto.

– Rilancio con un aperitivo questa sera, se non sei impegnata.-

Fine. Non posso raccontarvi il seguito. Diversamente dalle commedie romantiche come Notting Hill o le canzoni pop melense a lieto fino lascio a voi di immaginarvi il seguito della mia storia..l’unico indizio che posso darvi è che quella sera, in effetti, ci uscii…”


Che finale ci vogliamo immaginare per questa storia? Ognuno può immaginare la sua continuazione..certo è che questo incontro ha della favola, qualunque sia stato il suo finale!

Quali sono le vostre storie? Le stiamo aspettando a loveglance@cityglance.it. Continuate a raccontarci i vostri incontri metropolitani per essere voi i protagonisti delle prossime puntate!

Noi intanto vi diamo appuntamento alla prossima domenica!

Keep glancing..with love!